Biglietti falsi on line, decine di truffati al concerto di Vasco Rossi

354
Vasco Rossi. In un'immagine di repertorio di un suo concerto

I biglietti acquistati su Internet per il concerto di Vasco Rossi, erano falsi. In tanti si sono presentati a Torino, per assistere all’esibizione del rocker di Zocca, ma le credenziali che hanno mostrato ai controlli, nonostante fossero state regolarmente corrisposte, si sono rivelate una truffa.

Indaga la Guardia di Finanza che ha raccolto decine di querele tra i fan delusi del cantante: alcuni avevano pagato fino a tre volte il prezzo ufficiale del biglietto.
Alla tradizionale figura del bagarino – sette quelli fermati ai cancelli dello Stadio Olimpico –, si affianca dunque la vendita online di biglietti falsi. Un vero e proprio fenomeno, che attrae la buonafede degli appassionati utilizzando siti web che richiamano vivaticket.it, l’unica piattaforma autorizzata alle vendite per il concerto di Vasco.
All’ignaro consumatore, per dare credibilità alla truffa, è stata anche inviata una e-mail confermativa dell’acquisto con tanto di codice ottico “QR” per ritirare il biglietto cartaceo.