AMBIENTE – I pescatori ripopolano il Tanaro dove banchettano troppi cormorani

AMBIENTE – I pescatori ripopolano il Tanaro dove banchettano troppi cormorani

La scorsa settimana la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee) ha effettuato un ripopolamento nel fiume Tanaro comuni di Clavesana, Santa Vittoria d’Alba, Bra, Alba e Neive.

Approfittando del periodo di chiusura della pesca alla carpa di tutto il mese di giugno sono state immessi circa 6.000 ciprinidi di taglia variabile tra i 200 e i 400 grammi. Il ripopolamento è stato effettuato in collaborazione con un gruppo di pescatori locali e con la supervisione delle guardie ambientali volontarie che quotidianamente effettuano il servizio di vigilanza lungo i corsi d’acqua provinciali

Il presidente Fipsas della sezione di Cuneo Giacomo Pellegrino, che ha presenziato all’evento, ha sottolineato l’importanza di un’ attenta politica di salvaguardia del patrimonio ittico della provincia, tra le più ricche d’Italia di corsi d’acqua.

Da quest’anno la sezione di Cuneo ha avviato una campagna di censimento e monitoraggio dei cormorani sul territorio; questi uccelli presenti in numero sempre maggiore stanno progressivamente depauperando la fauna ittica delle acque nazionali.

Pellegrino, nel sollecitare a nome dei 3.500 tesserati circa che rappresenta un intervento di contenimento a livello regionale, ha comunicato che nei prossimi giorni si farà promotore di un incontro tra tutti i presidenti Fipsas provinciali a cui verrà invitato anche il neo governatore Cirio, da sempre attivo e sensibile alle problematiche dei pescatori sportivi.

Federazione Pesca Sportiva

Attività Subacquee

Contatta l'autore

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat
Powered by