CHERASCOAttualità

728mila euro agli arcieri, “Sfrattati” dal capoluogo, avranno un nuovo super campo a Roreto

CHERASCO – E’ stato avviato l’esproprio del terreno e ha avuto l’ok definitivo in Municipio il piano con cui Cherasco intende dare una nuova “casa” al Clarascum, la locale associazione sportiva di tiro con l’arco. Si tratta di un’operazione che ha fatto discutere (e suscitato bo­naria invidia) per i costi indicati: ben 728mila euro.

Il Clarascum deve lasciare il suo terreno d’allenamento accanto a piazza Giovanni Paolo II perché qui è prevista la costruzione di un nuovo plesso di scuola Primaria per il capoluogo. Ma gli arcieri saranno abbondantemente risarciti: nei pressi dello stadio da calcio di frazione Roreto dovrebbe infatti sorgere un impianto eccellente a livello regionale se non nazionale per uno sport emergente.

La Giunta del sindaco Carlo Davico ha stanziato 204mila euro per l’acquisto da privati di un apprezzamento ex agricolo e approvato l’elaborato commissionato all’ing. Roberto Barge per una costruzione da 404.500 euro di valore stimato. Alle minoranze che nella scorsa consiliatura (ma anche nell’attuale l’ex candidato a sindaco Giovanbattista Boccardo è sembrato critico) avevano protestato ravvisando «un’esagerazione», l’esecutivo dell’attuale vicesindaco Claudio Bogetti aveva replicato: quei soldi li spenderemo solo se arriveranno contributi dalla Regione, dallo Stato eccetera, dove occorre essere ambiziosi per portare a casa risultati. In effetti, l’ultima delibera precisa che l’operazione «a oggi non comporta impegni di spesa».

Il nuovo campo si farà in versione super se i contributi arriveranno. Diversamente, l’elaborato dell’ing. Barge è strutturato per procedere a lotti funzionali: partendo da quanto di base serve a garantire l’attività degli arcieri per poi sperabilmente aggiungere, a seconda delle disponibilità economiche.

Show More

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat